22048008_1400825273305419_532510169860020581_o
DSC03202
cropped-IMG_5775.jpg
MVI_5988.00_04_45_15.Immagine007_1
still TZ 37

Negli ultimi anni l’interesse del gruppo si è concentrato sul rapporto tra scena e tecnologia. Se è vero che la drammaturgia è legata in maniera inestricabile allo spazio di rappresentazione e che le scritture sceniche si sono trasformate in parallelo agli edifici teatrali (tragedia / teatro greco, melodramma / palcoscenico all'italiana, etc...), e se è vero che ogni spazio dedicato alla rappresentazione è stato evocativo dei rapporti sociali e politici delle comunità di cui era contemporaneo, oggi, che l'ambiente che ci circonda è per lo più un environment tecnologico, quali relazioni sociali sono sottese dai linguaggi della scena?